Kulama la cerimonia degli aborigeni

kulama
World

Kulama la cerimonia degli aborigeni

I Tiwi, una delle tante popolazioni indigene dell’Australia, vivono nelle isole Melville e Bathurts.
E’ interessante notare come già insito nel loro linguaggio vi è un concetto di danza e canto diverso dalla nostra cultura che li considera due entità separate.
La musica/danza dei Tiwi viene suddivisa  in due grandi categorie: kuruwala e yoi.
Kuruwala può essere tradotto in “cantare” mentre yoi come “danzare” nell’accezione di “cantare come accompagnamento alla danza”.
In particolare, la parola yoi nella lingua dei Tiwi va oltre il significato di danza e significa infatti non solo evento sociale (che include la danza) ma anche le canzoni usate per danzare, il ritmo di tali canzoni, e infine cantare per ballare.
Kuruwala è invece riferiito ai canti che spesso vengono accompagnati da movimenti che in questo caso non sono percepiti dalla popolazione dei Tiwi come danza, ma sono considerati parti integranti del canto così come in yoi le canzoni sono parti integranti della danza.
La musica dei Tiwi è essenzialmente cantata, infatti, utilizzano strumenti solo  occasionalmente (come ad esempio dei bastoni).
Entriamo adesso nel mondo dei canti kuruwala e dei loro gesti cantati ed esploriamo uno stile particolare che ha a che fare con il cerchio detto Kulama.
Le canzoni kuruwala sono canti in versi con metrica regolare. Ogni verso viene ripetuto un certo numero di volte.
Ogni canto kuruwala viene fatto da un individuo ed è di sua proprietà per cui non è possibile cantarlo finchè non viene dato il permesso. Di solito le parole sono accuratamente scelte prima, anche se può avvenire che vengano improvvisate e composte sul momento.
Devono comunque dare prestigio a chi le crea in quanto il pubblico ama l’uso delle metafore, delle allegorie, delle immagini poetiche, così come di una “buona voce” e di bei movimenti di  accompagnamento.
Tra i vari tipi di stili kuruwala troviamo il Kulama.

Cos’è la cerimonia Kulama?

Lo stile kulama viene fatto durante la cerimonia annuale Kulama Yam ed è cantato da uomini in cerchio seguito dall’eco delle donne che si trovano fuori dall’area cerimoniale. I canti sono accompagnati da bastoni percossi e il cantate assume una particolare postura con l’intento di trovare una “buona voce”. Inoltre viene fatta una camminata lenta di solito in senso antiorario intorno all’area della cerimonia.
La cerimonia termina quando i Tiwi mangiano la radice di yam che viene raccolta nelle foreste e adeguadamente preparata affinchè non sia velenosa.
Cerchi concentrici sono spesso il principale soggetto dei pattern Tiwi contemporanei e rappresentano il cerchio Kulama o il terreno della danza cerimoniale.


Scarica una tesi sul canto Kulama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *